Fin dagli albori del tempo le donne si sono riunite in cerchi di sorellanza: è questo un modo antico ed è il modo di sempre per prendersi cura le une delle altre, per condividere, imparare, nutrire, guarire, celebrare e crescere insieme. È questo il modo del Cerchio Sacro delle Donne, nato dieci anni fa dalla visione e dal sogno di sedere in un cerchio di donne per ritrovare gli insegnamenti matrilineari, per condividere storie al femminile con l’intento di ritrovare l’antico sapere tramandatoci dalle nostre antenate.
In questi anni il Cerchio Sacro delle Donne ha proposto incontri in cui sorelle di tutte le età potessero contattare la sacralità e gli archetipi del femminile; incontri sulle fasi della vita della donna, sulla ciclicità e la connessione al proprio grembo; incontri su come ritrovare l’unicità di genere senza guerra contro il maschile, su come accrescere autostima, auto-valore e auto-amore.
[Scopri di più sulle tematiche dei seminari]

Secondo il Cerchio Sacro delle Donne è diritto di nascita di ogni donna ricevere questi insegnamenti per camminare in bellezza e fare la differenza nel mondo.
Sappiamo che il ruolo delle donne è e sarà fondamentale per affrontare i grandi cambiamenti del nostro tempo: il genere femminile rappresenta quel 50% dell’umanità che può fare la differenza nella creazione di pace, libertà e prosperità collettiva. Ci piace immaginare che si possa ristabilire una società mutuale anziché di dominio di alcuni su altri, in un ritrovato equilibrio tra femminile ed maschile.

Il Cerchio Sacro delle Donne è consapevole di quale ruolo chiave rivestano, in questo cambiamento di paradigma storico, le giovani donne tra i 16 e i 27 anni. Sono loro, le stelle del mattino delle prossime generazioni, che possono operare un cambiamento reale, in partnership con il maschile: un accordo vincente capace di condurre alla pace, alla distribuzione equa della ricchezza e alla libera espressione della creatività.
Siamo convinte della necessità di trasmettere una conoscenza al femminile diversa da quella fornita dai nostri media e dalle realtà religiose, sociali e virtuali. Ecco perché in seno al Cerchio nasce il Progetto Stelle del Mattino: un programma dedicato alle giovanissime, per comprendere come la vita di ognuna sia unica ed importante, per imparare a vivere facendo tesoro di ogni esperienza, nella stima e nell’amore per se stesse.
[Scopri di più sul Progetto Stelle del Mattino]

Da tre anni il Cerchio Sacro delle Donne si riunisce nella culla naturale di Monticello Amiata, in un confortevole e riservato agriturismo con spazi che si prestano armonicamente con il lavoro svolto.
Ad ogni incontro vi aspettano Cristina Buongiorno, prima sognatrice e custode della visione del Cerchio; Andi Fryges, co-sponsor e instancabile traduttrice; Diane Sea Dancer Battung, magica e saggia insegnante sul sentiero della Dolce Medicina della Danza del Sole da più di 20 anni.
[Scopri di più sul team]

Il Cerchio in immagini

Il Cerchio in parole

Per me trovarmi in cerchio con le mie sorelle è una ricarica, è pura bellezza, risate e sguardi d’amore. Il cerchio ci dà la possibilità di ritrovarci – ché le sorelle sono sparse per l’Italia – e crescere assieme, fare dei salti evolutivi impoteranti che mi danno la forza di andare fuori a impoterare altre donne: una meravigliosa catena di Sant’Antonio.

Nadia Donna Che Vede Attraverso Le Linee Saracco

Nella Sorellanza ho trovato una rete di sicurezza e un trampolino di lancio verso la donna che desidero diventare… e soprattutto un abbraccio lungo una vita!

Fabiola Donna Pesce Blu Sguassero